Carrello

Salute

Qual è il trambusto dei BPA

By 21/11/2019 No Comments

Una sostanza chimica regolarmente utilizzata nella produzione di plastica, in particolare gli imballaggi alimentari, il BPA (o Bisfenolo A) è stata al centro di controversie per qualche tempo. Le linee guida ufficiali della Food Standards Agency affermano che, anche se è probabile che consumiamo parte di questa sostanza chimica come entra in contatto con il nostro cibo o bevande, non si pensa che nessuno di noi ingerire abbastanza di esso per fare alcun danno grave. Detto questo, sono in attesa dei risultati di uno studio attualmente intrapreso dal National Toxicology Programme in America per vedere se le loro linee guida debbano essere modificate.

Cosa sappiamo dei BPA

Gli scienziati hanno confermato che il monomero BPA agisce come un disgregatore endocrino quando presente nel corpo, il che significa che può avere un effetto negativo sul comportamento ormonale, che a sua volta ha un impatto negativo sulla produzione cellulare. Ciò riguarda in misura tutti i sistemi corporei, in particolare i sistemi riproduttivi e di sviluppo. Agisce molto come l’estrogeno, che è un ormone naturale ed essenziale nel corpo, ma troppo di esso può portare a potenziali problemi di salute tra cui il cancro, diabete, obesità, infertilità, problemi alla tiroide e ritardi dello sviluppo.

Quanto BPA è troppo BPA?

Mentre l’FSA ammette che c’è un limite alla quantità di BPA che siamo in grado di consumare in modo sicuro, non specificano che cosa è tale limite, insistendo sul fatto che i livelli attuali sono suscettibili di non avere alcun effetto sul corpo. La maggior parte delle soluzioni di conservazione degli alimenti sono felici di annunciarlo sulla confezione quando non contengono BPA, ma altrimenti, è difficile sapere se il contenitore di plastica o lo svapo di fagioli al forno è stato fatto con la sostanza chimica. Di solito, le materie plastiche PET sono sicure, così come quelle opache.

La ricerca condotta da fonti indipendenti afferma che non è possibile consumare alcuna quantità di BPA in modo sicuro, nonostante la ricerca guidata dal governo che mostra il contrario.

Standard di produzione alimentare

Molti produttori di alimenti hanno preso misure per ridurre la quantità di BPA utilizzata nei loro imballaggi, nonostante l’insistenza del governo che è sicuro, indicando che vedono ancora la sostanza chimica come un rischio per la salute. Nel 2010, aziende come Nestle, Heinz, General Mills e Campbell Soups hanno accettato di impegnarsi a cercare alternative adeguate nel loro packaging. Allo stesso tempo, Coca-Cola ha rifiutato di smettere di usare i BPA, con una dichiarazione che diceva che era soddisfatto che il loro imballaggio fosse sicuro da usare.

Parere di HydrateM8

In HydrateM8, nessuno dei nostri prodotti è prodotto utilizzando BPA. Molte bottiglie d’acqua ricaricabili alternative sono prodotte con la sostanza, ma le nostre sono state mirose, garantendo che non vi sia assolutamente alcun rischio per i nostri clienti. Mentre varie agenzie di standard alimentare in tutto il mondo stanno insistendo che è sicuro a bassi livelli, non vediamo il punto di prendere un rischio inutile, dopo tutto, il nostro ethos è tutto di farti più sano!

Ti consigliamo di tenere d’occhio i prodotti che portano l’etichetta senza BPA e di utilizzarli laddove possibile. Qualunque siano i risultati della ricerca dei Programmi Nazionali di Tossicologia, sarete coperti in entrambi i casi!

Leave a Reply