Carrello

Salute

Come ottenere i vostri parenti senior a bere più acqua

By 21/11/2019 No Comments

L’invecchiamento è un prerequisito per gli squilibri di liquidi ed elettroliti, in particolare perché la capacità del corpo di immagazzinare l’acqua diminuisce. Pertanto, può essere più difficile per gli individui anziani adattarsi ai cambiamenti di temperatura. Inoltre, man mano che invecchiamo il nostro senso di sete si riduce, quindi quando alla fine beviamo qualcosa, i nostri livelli potrebbero già essere molto bassi.

Le condizioni mediche possono svolgere un ruolo chiave nel modo in cui conserviamo o anche prendere i fluidi di bordo. Le persone affetta da demenza, ad esempio, possono dimenticare di mangiare o bere o alla fine possono avere difficoltà a deglutire.

I caregiver devono avere familiarità con i primi segni di disidratazione, tra cui:

  • Confusione
  • Mal
  • Costipazione
  • Bocca secca, labbra e lingua
  • Condizioni della pelle
  • Piccola emissione di urina concentrata

Dobbiamo essere consapevoli dell’assunzione di liquidi dei nostri parenti senior. Ci sono, tuttavia, modi in cui possiamo contribuire ad aumentare la loro assunzione di liquidi, tra cui:

  1. I parenti anziani non possono essere appassionati di bere solo acqua. Quindi, provare l’acqua infusa di frutta come:
    • Limone
    • Arancione
    • Fragole
    • Limone

L’aggiunta di frutta può aumentare il gusto e renderlo più appetitoso per i vostri parenti. L’aggiunta di frutta dai colori vivaci può anche rendere l’acqua più appetitosa.

Poiché il tè e il caffè sono fonti di caffeina, che possono farci sentire più assetati e contribuire alla disidratazione, questi dovrebbero essere integrati con altre fonti di liquido.

Prova a optare per versioni decaffeinate o incoraggia a bere un bicchiere d’acqua dopo una tazza di tè o caffè per aiutare con l’idratazione.

  1. Perché non servire una zuppa calda o brodo – con alto contenuto di acqua possono aiutare a prevenire la disidratazione. Se stai andando fuori per la giornata perché non preparare la zuppa prima di andare a conservarla in una delle nostre bottiglie d’acqua isolante – appositamente progettato per mantenere calde le bevande calde per 18 ore e fredde fresche per 30 ore.
  2. Assicurarsi sempre che i fluidi siano facilmente raggiungibili. Se l’acqua si trova in un luogo di facile accesso, può incoraggiarli ad aumentare la loro assunzione di acqua. Se i tuoi parenti lottano con tremori, per esempio, assicurati che il contenitore sia progettato ergonomicamente, in modo che siano in grado di bere con facilità.
  3. Prova i fluidi a temperature diverse. Non abbiate paura di sperimentare. Ad esempio, se è molto caldo in estate provare a fare ghiaccioli congelando un mix di succo di frutta e acqua – un trattamento perfetto e un ottimo modo per garantire l’idratazione.
  4. Offrire un bicchiere d’acqua con farmaci e incoraggiare i vostri parenti anziani a bere il contenuto completo.

Secondo le statistiche, la disidratazione è i disturbi elettrolitici più comuni tra la popolazione anziana. L’equilibrio tra la perdita di acqua dai nostri reni, polmoni e pelle e guadagno di acqua dall’assunzione orale è essenziale per la sopravvivenza.

In generale, tutti noi dovremmo mirare a bere circa 1,5 litri di liquido al giorno – le eccezioni possono includere molto caldo o malattia, dove sarà necessario bere di più. Per alcuni, la paura dell’incontinenza può essere sufficiente per impedire loro di bere, quindi è essenziale per combattere questo con bere poco e spesso.

Come per la maggior parte delle malattie, la prevenzione è sempre meglio che curare. Garantire che il parente sia adeguatamente idratato durante il giorno è meglio che dover cercare un trattamento per la disidratazione in seguito.

Leave a Reply