Salute

L’importanza dell’idratazione durante l’allattamento al seno

Le mamme saranno certamente conoscere l’importanza di una dieta sana durante la gravidanza e anche fare la giusta scelta di cibi sani e il giusto equilibrio. Altrettanto importante una volta che il bambino dice “ciao” al mondo, è quello di continuare a fare scelte sane e di perdere qualsiasi eccesso di ‘grasso del bambino’ mangiando gli alimenti giusti e facendo esercizio fisico moderato. Durante la gravidanza, il tuo piccolo tesoro ti farà secco di altrettanti nutrienti che possono cogliere, e questo continuerà durante quelle prime fasi dell’allattamento al seno. Ma hai dimenticato qualcosa?

Sembra sorprendente che molte persone in realtà dimenticano di idratarsi! Un’adeguata idratazione durante la gravidanza e quindi di conseguenza durante quei primi mesi di allattamento al seno è essenziale e potenzialmente fondamentale per la salute e la salute del bambino. Per idratazione intendiamo in generale, buona acqua pulita. Evitare bevande zuccherate e sovradosso su caffè o tè, come questi contengono stimolanti come la caffeina. Si consiglia inoltre di evitare qualsiasi tè ‘miracolo’ e caffè che pretendono di aiutare a perdere peso velocemente – alcuni di questi avranno ingredienti dubbi, che non farà né voi o il bambino alcun bene a tutti.

Come posso rimanere idratato durante l’allattamento?

E ‘davvero abbastanza semplice. Le mamme che allattano hanno bisogno di bere circa 10 bicchieri d’acqua al giorno. Anche se questo non aumenta la produzione di latte, impedirà una diminuzione e un potenziale “riassciugare” il latte materno disponibile. Se si desidera produrre latte materno adeguato per il bambino (la produzione media è di circa 25-29fl.oz/750-850ml) è necessario idratare regolarmente durante il giorno – dopo tutto, i bambini possono bere il latte fino a 10 volte al giorno e, in alcuni casi, più (perire il pensiero!). Questo può indebolire la vostra energia, darvi mal di testa, affaticamento, vertigini possibile e ‘cervello bambino’, dove non si può pensare dritto e tutto diventa nuvoloso – non una buona situazione quando si è a carico di un piccolo.

Una buona linea guida da seguire è:

SvegliarsiEquivalente di 1 acqua di vetro (8-10fl.oz/240-300ml)
Da metà a tarda mattinata2 bicchieri (16-20fl.oz/480-600ml)
Pranzo2 bicchieri (16-20fl.oz/480-600ml)
Pomeriggio1 vetro (8-10fl.oz/240-300ml)
Cena2 bicchieri (16-20fl.oz/480-600ml)
Prima di andare a letto/durante la notte2 bicchieri (16-20fl.oz/480-600ml)

Mentre bere una quantità adeguata di acqua è importante, non dimenticare che puoi raccogliere fino al 20% del tuo apporto essenziale di acqua mangiando frutta e verdura con un alto contenuto di idratazione – questi includono alimenti come spinaci, broccoli, cetrioli, anguria e Pomodori. Alimenti come questi contengono tra 90-95% acqua e sono abbastanza sani troppo.

Come faccio a sapere se sono disidratato?

A parte i soliti sintomi come la bocca secca, (potresti anche non avere sete, ma questo non significa necessariamente che non hai bisogno di idratazione), controlla il colore della tua urina. A meno che non si è su qualsiasi forma di farmaci o integratori come ferro o qualsiasi altro folato, l’urina dovrebbe essere un colore di paglia leggera. Più profondo di questo, sei sulla buona strada per la disidratazione, e hai bisogno di rimediare con acqua o alimenti idratanti, abbastanza rapidamente. Come una linea guida davvero buona, controllare il nostro ‘grafico della pipì’ – è davvero utile. Il modo migliore per evitare qualsiasi disidratazione è bere regolarmente, se ti senti assetato o meno. La nostra bottiglia d’acqua Hydratem8 regolarmente marcata può aiutarti con questo – tenerlo al tuo fianco o da qualche parte si può vedere per ricordare, e seguire le marcature.

L’acqua è la fonte più naturale per l’idratazione. È necessario mantenere il livello di fluidi nel vostro corpo al massimo, come il bambino sarà attingendo su questo, e si perde liquidi attraverso le funzioni corporee naturali (urina, defecare e sudorazione, anche respirando aria fredda se si sta allattando l’allattamento durante i mesi freddi del anno e fuori per una passeggiata vivace).

Infine, si prega di tenere un controllo sul bambino troppo. Mentre i bambini fino all’età di 6 mesi non hanno bisogno di acqua se ricevono un adeguato apporto di latte da voi, dopo questa età, si dovrebbe iniziare a nutrire l’acqua del bambino tra lui o lei che prende il latte da voi, in particolare se hanno un’infezione allo stomaco o vomitano regu pigramente. Questo ovviamente vale anche per te!

Fai attenzione e divertiti con il tuo bambino e ricordati di idratarti regolarmente.

Acqua potabile durante l'allattamento al seno

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *